Perdita di peso

Integratori Per Dimagrire: Quali sono, Funzionano, Fanno Male?

Integratori Per Dimagrire: Quali sono, Funzionano, Fanno Male?

Gli integratori alimentari possono aiutarci ad ottenere risultati migliori in una dieta dimagrante?

Come possono aiutarmi in una dieta per dimagrire gli integratori alimentari?

Quando cominciamo  una dieta dimagrante, purtroppo, c’è quasi sempre un obbiettivo scomodo, una festa vicina, le vacanze col nuovo fidanzato, o semplicemente un guardaroba che non ci sta più.

Quindi di fare le cose per bene non abbiamo mai tempo. Ma cerchiamo di farle meglio possibile. In generale gli integratori alimentari, per giocare sul termine, integrano, cioè possono intervenire nella dieta quando ci sono delle carenze, fisiologiche o forzate.
Servono veramente? Aiutano! E spesso quando ci mettiamo a dieta, piene di buoni propositi, quello che ci manca è proprio un aiutino per non vanificare i nostri sforzi.
Bene, vediamo cosa ci possono offrire gli integratori dimagranti.

  • riducono il senso di fame.
  • riducono l’assorbimento di grassi o zuccheri.
  • stimolano la termogenesi e il metabolismo.
  • riducono la ritenzione idrica.

Gli integratori per dimagrire sono prodotti che contengono per la maggior parte sostanze disponibili in natura, ma che se le assumessimo normalmente con il cibo dovremmo ingurgitarne una quantità enorme per ottenere dei risultati, con evidenti effetti collaterali: 10 chili di… mi danno sì …mg di … ma quanti zuccheri in più?

Ma per chi non è nel campo è difficile scegliere fra uno e l’altro integratore e spesso la pubblicità appanna la vista, e quello che c’è scritto in etichetta ci dice poco o niente.

Impariamo a conoscerli insieme e  vediamo  alcuni dei più diffusi ed efficaci rimedi presenti nei prodotti per dimagrire presenti in comercio.

Chitosano

Derivato dai crostacei, inibisce l’assorbimento dei grassi e del colesterolo a livello intestinale, impedendo in parte che  i cibi grassi, assunti con la dieta, vengano assorbiti o digeriti favorendone l’eliminazione con le feci.

Glucomannano

Si utilizza il tubero polverizzato, ha notevoli capacità di richiamare acqua e di rigonfiarsi fornendo un senso di sazietà, quando la massa mucillaginosa passa nell’intestino svolge un’azione lassativa, riduce inoltre il colesterolo e l’assorbimento degli zuccheri.

Cromo picolinato

In natura è presente nei crostacei, frutti di mare, funghi, cereali integrali. E’ coinvolto nel metabolismo degli zuccheri, svolgendo un’azione ipoglicemizzante.

Fagiolo bianco

Contiene una proteina in grado di bloccare l’enzima che digerisce l’amido riducendo quindi l’assorbimento dei carboidrati. E’ dunque in grado di controllare i picchi di glucosio senza agire sulla produzione di insulina.

Fucus

Un’alga con azione termogenica, cioè aiuta a bruciare calorie. Tanto demonizzato ma poco conosciuto, preso nelle giuste dosi aiuta e non danneggia. Contiene Iodio, un elemento utilizzato dalla tiroide per la sintesi di ormoni in grado di aumentare il metabolismo lipidico.

Contiene inoltre acido alginico sostanza che forma un gel vischioso che riveste e protegge la mucosa dello stomaco svolgendo quindi un’azione gastroprotettiva e antiulcera. Grazie alle sue capacità di rigonfiarsi aumenta il senso di sazietà. Fra le altre proprietà del Fucus vale la pena menzionare la riduzione dell’indice glicemico e dei trigliceridi nel sangue, un attività antibatterica, antivirale e antinfiammatoria.

Arancio amaro

Noto per la sua azione termogenica. Utile per ridurre il peso corporeo soprattutto quando si vuole migliorare il rapporto fra massa magra e massa grassa.

Ortosifon

Detto anche Tè di Giava è una pianta proveniente dal sud est asiatico, impiegato negli integratori dimagranti grazie alla sua azione drenante, diuretica e depurativa. Non meno importante la sua capacità di abbassare il colesterolo.

The verde

Un aiuto concreto per dare un taglio definitivo al giro vita. Contiene caffeina e polifenoli che svolgono un’azione sinergica nel favorire la termogenesi.

Matè

Il the ottenuto dall’infusione delle sue foglie è la bevanda nazionale del Parguay, con azione stimolante senza avere gli effetti negativi del the e del caffè. Stimola la diuresi, abbassa il colesterolo, la glicemia ed è un valido antiossidante.

Rhodiola

Conosciuta anche come radice d’oro, classicamente impiegata per aiutare le difese immunitarie contro i rigori dell’inverno, aiuta in generale ad affrontare le situazioni di stress grazie alle sue proprietà adattogene , favorisce la resistenza fisica e mentale e migliora il tono dell’umore.

Che ruolo può avere in una dieta dimagrante? Mitiga la fame nervosa e aumenta il metabolismo dei grassi.

Acido linoleico coniugato

E’ un acido grasso appartenente alla famiglia degli omega 6, si ricava dall’ Olio di Cartamo. E’ utile nella riduzione dei depositi adiposi, in particolare riduce il rapporto tra massa grassa e massa magra. E’  in grado di abbassare il colesterolo.

Betulla

Si utilizza un estratto secco delle foglie con proprietà diuretiche e depurative. Favorisce l’eliminazione di acqua, sodio, cloro e scorie azotate. Utile per combattere la ritenzione idrica in caso di obesità e cellulite.

Pilosella

E’ una pianta con proprietà diuretiche e depurative, stimola l’eliminazione di liquidi ma anche di sodio e scorie.

Ananas

Ricco in Bromelina, principio attivo che favorisce il riassorbimento di liquidi. E’ dunque un valido aiuto nella riduzione della cellulite.

Spirulina

E’ una microalga di acqua dolce, ricca di vitamine, minerali utile come coadiuvante nelle diete ipocaloriche.

6 Commenti

  1. Anna

    Buongiorno,
    tra gli integratori non è stato citato l’ultimo di cui tutti parlano ultimamente, ovvero il caffè verde.
    Cosa ne pensa? Io personalmente non ho grandi necessità di dimagrimento, se non quei 3/4 chili accumulati dopo l’ultima gravidanza (e che ho concentrato nella zona pancia, fianchi e glutei).
    Ho 42 anni, sono alta 1.62 e peso 58 kg, cerco di mangiare il più regolarmente possibile e faccio moderata attività fisica.
    Cosa mi consiglia per perdere quei chiletti in eccesso e soprattutto nei punti critici sopra menzionati?
    Grazie

    Risposta
    1. Laura Autore

      Buongiorno Anna, grazie per la sua attenzione. Provvedo subito a soddisfare la sua curiosità. Il caffè verde in effetti è un validissimo prodotto e come altri che non ho citato meriterebbe la giusta attenzione. Non è rientrato nella prima carrellata in quanto, per il suo elevato contenuto di caffeina, può non essere indicato per tutti. In ogni caso a differenza del caffè tostato la caffeina si trova sotto forma di “clorogenato”… In parole povere è in una forma che viene assorbita più lentamente e quindi da minor effetti collaterali del caffè tostato. Infine aumenta il metabolismo solo in concomitanza di attività fisica. Vedrei forse più indicato il The Verde, sempre con azione termogenica specifica per il giro vita, oppure l’Arancio amaro e perché no, se non ci sono problemi di tiroide, il Fucus. Magari per completare l’opera aggiungerei una buona crema snellente ma per quella allora ci risentiamo al prossimo articolo!
      Carissima Anna spero di essere stata di aiuto, ma in caso siamo qui!

      Risposta
  2. Elisabetta

    Ciao Laura,
    eccomi!!! Bello questo sito e soprattutto interessante.
    Io vorrei usare un brucia grassi ma fino ad oggi non l’ho mai acquistato perchè non avrei saputo che prendere. Adesso ci sei tu che mi puoi consigliare.
    Ho preso diversi chili perchè dal 2010 ho iniziato a star male e non sapevo perchè. Dall’anno scorso, tramite endocrinologo, ho scoperto che produco troppo insulina e mi curo con mezza pastiglia di METFORMINA nei tre pasti.
    Ho il colesterolo buono alto, ritenzione idrica e da quest’anno ho anche la gastrite…..lo so devo andare a Lourdes….ahahahah
    Come attività sto facendo camminata sostenuta e poco alla volta sto dimagrendo ma vorrei tornare come ero prima o quasi….sarebbe già un bel risultato
    Cosa mi consigli di prendere come brucia grassi?
    Grazie.
    Un abbraccio.
    Elisabetta

    Risposta
  3. Laura Autore

    Carissima Elisabetta,
    ben ritrovata, non ti perdere d’animo, ce n’è per tutti.
    Visto il tuo problema non utilizzerei Principi che intervengono sul metabolismo glucidico. Vedrei bene invece quelli ad azione termogenica. tipo Arancio amaro, Caffè verde, e se in generale gli esami sono a posto anche del bel Fucus. Un prodotto che funziona molto bene è il Lymphomyosot, sono gocce ad azione drenante e attivano il metabolismo. Ma ce ne sono una miriade puoi scegliere principi singoli o composti in ogni caso bevi molto fai piccoli pasti e cerca di cambiare il tuo metabolismo. Anch’io faccio fatica soprattutto dopo le ultime feste!!
    Guarda questo sito mistofrigo.it dieta mediterranea con pasti sani e bilanciati, decidi cosa mangiare e il programma ti abbina il resto per completarlo.
    Intanto ti ho dato un idea, ma fammi sapere, dimmi come va.
    E’ stato un piacere, in bocca al Lupo

    Risposta
  4. Giulia rossi

    Ciao mi chiamo Giulia, ho 15 anni, e voglio dimagrire, soprattutto nelle cosce, anzi, diciamo unicamnete. Potrei prendere integratori? Se si, quali adatti al mio ‘problema’?

    Risposta
    1. Laura Autore

      Carissima Giulia,
      molte donne mediterranee hanno un accumulo di grasso sui fianchi, e pensare che nell’antichità era un pregio.
      Non è semplice ottenere un azione mirata in una parte del corpo, ma ci proveremo.
      Innanzitutto ripensa alla tua alimentazione: in genere il tuo problema è dovuto ad una dieta ricca di carboidrati, ci siamo? Prova a sostituire qualche piatto di pasta con delle insalatone, ci sono diversi trucchi per renderle gustose, magari con delle striscioline di pollo allo yogourt! Su http://www.mistofrigo.it potrai trovare ricette bilanciate con i gusti della dieta mediterranea. Alcuni integratori contengono le proteine del Fagiolo utili a ridurre l’assorbimento dei carboidrati.
      Ma forse, vista la tua giovane età, potrebbe essere un po’ di cellulite, In questo caso varrebbe la pena intervenire con un drenante come per esempio la Pilosella. Abbinato magari ad una crema snellente. Ricorda che un bel massaggio locale, che puoi tranquillamente fare da sola applicando la crema dopo la doccia è la cosa migliore, attiva la circolazione e aiuta a sciogliere il grasso. Cerca di bere molto e camminare un po’ di più …magari percorso casa scuola a piedi?!
      Cosa dici ci siamo? Ti ho dato qualche spunto, sono idee, prova e casomai ci risentiamo.
      In bocca al Lupo

      Risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *